...ed una moltitudine di creature luminose

press to zoom

press to zoom
PortoPetraio in cantiere
PortoPetraio in cantiere

press to zoom

press to zoom
1/6

Porto Petraio è un nuovo spazio dedicato alle arti, in particolare alle arti del movimento, al teatro e alla musica, ed in generale all'incontro.

Ex atrio della stazione Petraio della Funicolare Centrale, impianto a fune fra i più antichi d’Europa, si tratta di un “porto di collina”, nascosto in uno dei quartieri più magici ed inaspettati della città di Napoli, il Petraio, che tra scale e piccoli slarghi si affaccia continuamente sulla bellezza imponente del golfo.

“Un tempo il Petraio era abitato da pesci”, si legge nel breve racconto che spiega "scientificamente" l’origine del nome Porto Petraio, ma attualmente si può raggiungere comodamente con il trenino della Funicolare Centrale, che magicamente lo attraversa.

 

Il progetto artistico nasce dai sogni e dalle necessità di quattro realtà napoletane, L’intrecciata, Sulle rive del Tango, Agualoca Records, Azzurro Solfato, che  si riuniscono nell’Associazione Culturale L’intrecciata e si occupano principalmente di tango, teatro-danza, danze e tradizioni popolari, musica e produzione discografica, operano negli ambiti e con le fasce d’età più diverse, scegliendo la ricerca e l’espressione artistica come mezzo privilegiato di comunicazione, conoscenza e crescita sia individuale che collettiva.

Lo spazio, pieno di storia e di magia, è stato amore a prima vista, e rimane aperto a proposte, idee e progetti che possano farci incontrare.

 

Porto Petraio è un luogo dedicato alla bellezza, alla poesia che salva, alla condivisione, che sono le forze creative e generatrici più potenti che abbiamo potuto finora sperimentare.